Marmellata di castagne 2
MARMELLATA DI CASTAGNE (gluten free) icon GF no farina

La marmellata di castagne è una delle marmellate più buone.

Ogni inverno mia suocera preparava la marmellata di castagne che la mamma della sua amica Enrica aveva insegnato a lei.
Questa è proprio la ricetta originale della marmellata della nonna.

 

difficoltà iconDifficoltà: Bassa ma un poco faticosa. Boiler-icon- Difficoltà
icon timerTempo di preparazione: Dipende dalla quantità di castagne utilizzate.
icon timerTempo di cottura: circa 40 minuti tra la cottura dello zucchero in acqua e la cottura della polpa. Strawberry Money icon Costo: Medio. Coin icon

INGREDIENTI:
Castagne
Zucchero
Stecca di Vaniglia
Rhum Liquore

PROCEDIMENTO: Io ho considerato i rapporti con riferimento a 1 kg. di polpa di castagne.
Togliere alle castagne la buccia esterna marrone (usare un coltellino affilato) e fare bollire in acqua leggermente salata fino alla loro cottura (devono rimanere intere). Togliere la 2° pelle quando sono ancora calde e poi tritarle con una schiacciapatate o altro utensile simile. Cercare di effettuare questi 2 passaggi con le castagne ancora calde (non fare raffreddare). Tali passaggi diventano più faticosi quando le castagne raffreddano.
Pesate la polpa ottenuta: la polpa delle castagne e lo zucchero devono avere la stessa proporzione (esempio: 1 kg. di polpa e 1 kg. di zucchero). Le persone (come mio marito) che preferiscono le marmellate meno dolci possono ridurre la proporzione dello zucchero del 20 %.
Mettere lo zucchero in una pentola ed aggiungere acqua in questa proporzione: 1 hg. di acqua (1 bicchiere normale) per ogni ½ kg. di zucchero. Fare bollire per 10 minuti. Aggiungere 1 o 2 stecche di vaniglia che vanno tolte prima di aggiungere la polpa di castagne. Attenzione mescolate sempre con un mestolo. Dopo avere tolto le stecche di vaniglia, a poco a poco aggiungere la polpa di castagne. Lasciare bollire per circa ½ ora mescolando sempre.
Togliere dal fuoco ed aggiungere un bicchierino di Rhum. Mescolare bene.
Poi mettere nei barattoli di vetro. I barattoli di vetro devono essere lasciati aperti per circa 8 ore. Prima di chiudere con i coperchi, mettere sopra la marmellata un disco di carta oleata (a misura del barattolo) bagnata con alcool puro per i dolci.

La mia famiglia è golosa della marmellata di castagne della nonna.
Io ho utilizzato la marmellata di castagne anche come base di piccole meringhe. Voi potrete ottenere un altro piccolo dolce.

Buona gola.

Anto

Voi potresti essere interessati anche a:

Meringhe

Meringhe senza glutine

Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.